chi sono

10 Luglio 2012, Napoli.

Caro lettore, benvenuto nel mio blog di cucina.

Mi chiamo Ida Cancro, ho  37 38 39 anni, sono sposata e ho due figli. Vivo a Napoli da 18 anni, ma sono lucana, di Potenza. Sono disoccupata per scelta, sempre che l’attività di accudire a tempo pieno una famiglia possa chiamarsi “disoccupazione”. Non ho tempo libero per scelta, forse suona meglio.
Sono appassionata di matematica, fisica, informatica, fotografia, cucina. Sono profondamente perfezionista, incostante e pigra (tris devastante).

A casa ho due libri di cucina (oggi 9 Marzo 2013, ne ho molti di più!) che credo esistano nelle case un pò di tutti: “Il Talismano della Felicità” di Ada Boni (editore Colombo) e “L’enciclopedia della cucina italiana” (Mondadori). Sfogliandoli ad un tratto mi è sopraggiunto un senso di tenerezza per tutte quelle timide ricette non fotografate e mi sono resa conto che io per prima prediligo quelle fotografate, insomma voglio vedere il risultato. Perchè non unire allora due delle mie passioni: la cucina e la fotografia? I consigli di una persona speciale e qualcosa che mi bolle dentro da tempo mi hanno spinto poi in questa piacevole avventura del blog personale.

Il nome del blog lo devo ai mie due cari figlioletti, grandi produttori di briciole. Eppure glielo ripeto in continuazione che io e il papà non abbiamo alcuna intenzione di abbandonarli nel bosco!

Buona lettura e buon appetito!

49 thoughts on “chi sono

  1. Buongiorno, e buon sabato da quel di Lund…Tutto bene? Volevo disquisire sulla questione della pigrizia, che non so da chi sia stata dibattuta…Io mi ribello sempre a chi mi accusa di essere pigra. Per mia disgrazia, sono nata stanca, ed è un bel problema, quindi non permetto a nessuno di accusarmi di pigrizia. 😛 Cara Ida, cmq la torta con le carote a pezzetti piccoli è venuta bassa ma buona di sapore per fortuna, anch ese credo che la prossima volta sarà meglio grattuggiarle le carote, si fa minor fatica (per l’appunto…) Quanto alle ricette nordiche vedrò di tradurne qualcuna e spedirtela, ma tieni conto che gli aromi nostri qui non esistono (la vanillina è del tutto sconosciuta) quindi bisognerà vedere di riadattarle! Un abbraccio e a presto!

  2. Ri-eccomi! La torta è buona, le carote non si sentono sotto i denti, e personalemnte l’aggiunta del cardamomo mi sembra ottima, non perché l’abbia fatto io ma perché è il cardamomo che è ottimo. 🙂 L’unico neo, per così dire, è la sottigliezza estrema della torta, chissà perché….Comunque grazie per la ricetta!

    1. La particolarità di questa torta è proprio che si fa con il mixer che uniforma tutto alla perfezione rendendo l’impasto leggero permettendo una buona lievitazione, con l’accortezza di setacciare benissimo farina e lievito e usare tutto a temperatura ambiente. Con le carote a pezzetti e a mano la vedo ardua. E tu infatti me lo confermi. Proverò con il cardamomo, è una ricetta base che si può aromatizzare a piacere. Nella tua cucina svedese minimalista sento più odore di brownies o muffin, ciotola e mestolo! Inviami qualche ricetta di dolci nordici verace! Grazie mille e un abbraccio!

      1. Ho passato momenti straordinari vedendo mia nonna Filomena preparare la ” Panorra”
        ora in età matura riscopro questa antica voglia, grazie Ida….. per avere dato vita ad un piatto povero ma straordinario,
        Cracco, Canavacciolo, stare in silenzio dietro ai vostri scontati e improbabili piatti da 200 euro.

        Arturo Giovanni Loris Arciero.

  3. Eccomi! La torta è stata sfornata da poco, sembra buona ma ancora non l’ho assaggiata, poi ti aggiorno. Mi sono permessa comunque di modificarla un pò: non avendo il latte ho messo l’acqua e poi due cucchiai di cardamomo, che io adoro. Per il resto ho seguito la tua ricetta. Purtroppo la mia cucina svedese è molto sguarnita, niente frullatore e tanto meno mixer. Confesso, con mia somma vergogna di non aver pensato alla grattugia per le carote, limitandomi a tagliarle a pezzi più piccoli che potevo…E dire che ce l’avevo sotto al naso. Immagino che le sentirò sotto i denti, il giusto castigo per la mia scempiaggine. E’ piuttosto sottile. Appena si raffredda l’assaggio e ti aggiorno! Comunque dovrei tornare a Napoi quest’estate,quindi ci possiamo organizzare per conoscerci. 😉

  4. Ciao Ida. Spulciando varie ricette di torte di carote su Internet mi sono imbattuta nel tuo blog. Io abito in Svezia da qualche mese ma ho vissuto a Napoli fino a qualche mese fa, peccato non essermene accorta prima! Sei simpaticissima! Voglio provare la tua ricetta di torta alle carote e poi ti faccio sapere? Un unico problema: io non ho il mixer, fa lo stesso se faccio tutto a mano? Grazie!

    1. Vabbe tornerai qualche volta no?? Non ho mai provato senza mixer non ti garantisco il risultato a mano.Ti dico che alla fine l’impasto è abbastanza fluido e ben amalgamato e le carote sono ridotte proprio in pasta. Devi grattugiare molto finemente le carote e miscelare bene il tutto. Nemmeno le fruste elettriche hai? ? Un frullatore? ? Se a mano ti riesce bene fammi sapere che aggiungo una postilla in fondo al post. Salutami la Svezia e grazie mille! Ti aspetto per un caffè così mi racconti come ci sei finita lì!

  5. Bentornata Ida! Proverò la tua torta di mele e ti faro’ sapere come al solito sarà buona. E’ il tipico dolce “consolatorio” per i momenti di difficoltà. Un forte abbraccio.
    Leda

  6. Carissima Ida auguri di Buon Natale ed un FELICISSIMO 2015 a te ed alla tua brigata. Ti sei fermata? Non ci dai più spunti in cucina? Cosa hai cucinato per le feste? Sai che mi piace “impicciarmi”. Baci
    Leda

  7. Ciao Ida cara,anch’io adoro i peperoni cruschi specialmente quelli piccanti di Grottaminarda in provincia di Avellino. Li hai mai provati come condimento del baccalà bollito? Assaggialo e’ divino e da noi viene chiamato baccalà alla perticaregna. Baci
    Leda

  8. Che meraviglia! Io che sono appassionata di blog gastronomici, finalmente ne trovo uno a cui associare un volto (ci conosciamo di vista…orario aperitivo 😉 ).
    Complimenti! Bello, interessante e con foto meravigliose!
    …ma tra tutte queste passioni, nessun interesse per il lievito madre?!

    1. La prossima volta fatti avanti che ci conosciamo di persona! Sono curiosissima.. Grazie mille per i complimenti! Ho la passione per i lievitati anche io e tempo fa coltivai il mio lievito madre. Ma troppa cura! Poi in giro già è pieno di blog che trattano l’argomento nel dettaglio e mi sono scoraggiata. Mi trovo benissimo con il lievito di birra disidratato, ne uso pochissimo e mi da tante soddisfazioni. Ma per caso ti riferisci all’aperitivo al Bayern?? Sai, non è che faccio molta vita mondana…

  9. Arrivo da te (e siam pure vicine di casa) solo oggi e grazie ad un aggregatore (del quale non sapevo nemmeno di fare parte!).
    Fortunatamente tra i contenuti aggregati c’era anche la tua pound cake! Per cui eccomi a bocca aperta davanti a ciascuna delle tue fotografie!
    Bellissima presentazione!
    Condivido la maggiore propensione per le ricette “corredate di foto” ma la pluriventennale esperienza ai fornelli, sempre più mi danno la possibilità di farmi un’idea del risultato (e del gusto) già dalla lista degli ingredienti!
    Ma resta il fatto che non potendo assaggiare, se non con gli occhi, l’unico modo per trasmettere la bontà del piatto resta una bella foto!
    Ergo… i tuoi piatti sono tutti da leccarsi i baffi e lo schermo!!!!
    A presto!

    1. Quale aggregatore (tipo Liquida, paperblog??)??? Ma poi ciao! Piacere di conoscerti! Grazie dei complimenti, sono passata anche io da te e sono rimasta colpitissima dalle tue originali ricette! Devo farmi un giro più approfondito, chissà ti rubo qualche idea….

      1. Ciao Ida!
        L’aggregatore è questo qui ricettesapori.pianetadonna.it
        come ti ho detto nons apevo nemmeno io di esserci dentro, ma quanto meno è un aggregatore “corretto” nel senso che non opera framing, la fonte è ben visibile e ci si è rinviati subito!
        Diversamente da altri molto meno corretti!
        Allora ci vediamo presto in giro! 🙂

  10. Ciao Ida ho scoperto il tuo blog grazie a Monique e volevo lasciarti il mio saluto e farti i complimenti non solo per le ricette ma anche per il modo in cui le catturi nelle tue foto. Io sono di Napoli ma ora vivo a Roma ed ho visto sul tuo blog dei babà favolosi!

  11. Ciao Ida, mi chiedo come mai non sono passata qui prima?! Forse è stato un caso, o forse no (propendo per il secondo) ma mi hanno colpito le tue foto, le tue parole e poi sono capitata sul post della caprese di carciofi. Beh non riesco a fare commenti (non sono riuscita neppure a scriverti lì … sai per me, come per tutti quelli che cere cose in un modo o nell’altro le hanno vissute, certi argomenti sono ancora un po’ un taboo ) però complimenti per il tatto con cui ne hai scritto e il coraggio che hai dimostrato a trattare un tema così difficile.
    D’ora in poi passerò con regolarità e costanza.
    Ancora complimenti per tutto e a presto 🙂

  12. Sono d’accordo…un ricettario senza foto …. mi fa molta tristezza!Il risultato ipotetico bisogna vederlo,noh!
    Anche la mia bambina fa molte briciole in cuicna…magari ci fossero degli uccellini che le beccano… invece della mia scopa sempre in azione!
    ciao!
    Giusy

  13. Complimenti, questo blog è una meraviglia! Un’estetica impeccabile! 🙂 Ti ho messo nella mia lista dei preferiti del Liebster Award! Ti ho citato nel mio ultimo post, se ti va di dare un’occhiata!
    A presto
    This Must Be The Plate

  14. Ciao, ero alla ricerca di una torta di carote speciale e sono “inciampata” nel tuo blog. Domani proverò la tua ricetta e ti farò sapere del risultato. Grazie.

  15. Ida complimenti per la tua vittoria al contest ! È così che ti ho scoperto. Che tenero il riferimento ai…produttori di briciole ! Mi par di vedere mio figlio ! Mi piace molto il tuo sguardo sulle cose, come imprimi le immagini. Imparerò molto anche su questo fronte da te. Mi piacerà leggerti !

  16. Che bella presentazione, mi hai fatta sorridere 🙂
    Piacere di conoscerti, sono Erika ed è solo da qualche giorno che sono entrata in questo mondo per me tutto nuovo.
    Ci accomuna oltre che la passione per la cucina, il fatto che siamo disoccupate per scelta (si fa per dire … come giustamente scrivi tu), che siamo mogli e mamme di due figli e “ahinoi” la pigrizia :-P. Ciao e buon proseguimento per questa avventura da blogger

  17. I am sorry;I am lazy,I guess! There is usually a button on the psta; I do not evenknow if I have one on mine!
    It is nice to visit ‘the Old Country’;my mother’s family is from Umbria.Grazie!

  18. I saw you comment on another blog and came to see yours, as they said it was beautiful, and it is! But even though my mother was Italian ,I do not know very much and I cannot read Italian much at all I was hoping to find a way to translate this into Englishbut I cannot find one..Can you help me?

    1. You’re right! I’m sorry .. my blog is still young, but I will soon post an English version. I usually use the google traslator to translate the blog in a foreign language.. http://translate.google.com/. I copy and paste the text. If you have problems, do not hesitate to contact me. Thanks for the compliments. I’m going to visit your blog! See you soon!

  19. Ieri non ho avuto modo di leggere questa tua presentazione.
    Mio padre è insegnante di matematica e fisica.
    Io lavoro in ambito informatico da anni e amo follemente cucinare.
    Alla fotografia mi sto avvicinando ora con molto timore reverenziale ma spero di poter imparare.
    La cosa che amo molto dei blog è che ti permettono di conoscere virtualmente persone che hanno punti in comune con te e che altrimenti non avresti modo di conoscere.
    Che meraviglia.

  20. Brava Ida,che sensazione piacevole leggere il tuo blog!Secondo me è una formula indovinata,non annoia.In quanto alla pigrizia,forse ti batto,ma mi sono data una diagnosi meno penalizzante:affetta da immobilismo!!! Ciao.carmen

Esprimiti pure

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...